Relazioni Gruppi del 12/11/12

Relazioni dei gruppi parrocchiali

Sono riportate le relazioni che i vari gruppi hanno presentato il 12 Novembre in occasione della riunione appositamente convocata.

Scuola Materna

La scuola materna ha riaperto lunedì 10 settembre. I bambini frequentanti in questo anno scolastico 2012-13 sono 51,cinque in meno rispetto all'a.s.precedente.

Da settembre sono partite le nuove tariffe scolastiche che variano in base all'orario di frequenza del bambino e vengono riscosse mensilmente all'interno della scuola.

I pasti degli alunni invece vengono pagati a consumo tramite blocchetti da dieci buoni-pasto e sono sempre disponibili all'interno della scuola.

Stiamo pagando mensilmente il TFR della maestra Paola Nanni,al suo posto è stata riconfermata anche per questo anno scolastico la maestra Scilla Brancolini.

Eravamo pronti ad un calo di iscrizioni dovuto all'aumento delle rette,ma tutto sommato è andata meglio di quanto pensavamo,il contraccolpo è stato meno traumatico di quanto ci aspettavamo.

Da un punto di vista didattico:organizzazione dei tempi,progetti attuati,programmazioni in corso e future,laboratori e altro,la scuola lavora a pieno ritmo e dobbiamo dire che tutto questo lavoro porta anche ottimi risultati. Comunque tutto ciò che viene fatto,il nostro POF e le programmazioni sono visibili sul sito della parrocchia.

É andata molto bene la festa dei 25 anni di apertura,a maggio scorso,adesso stiamo allestendo il mercatino natalizio in collaborazione con la Giovanna Brancè.

Il pranzo d'autunno ha portato un guadagno di 1898 euro.

Il rapporto scuola-famiglia è molto curato,i genitori sono attivi e sensibili alle iniziative e agli incontri proposti dalla scuola; i rappresentanti di sezione sono attenti, stimolanti e propositivi, di sostegno al grande lavoro che viene svolto all'interno della scuola.

Nel mese di gennaio faremo un paio di giorni di “scuola aperta” in vista delle prossime iscrizioni a febbraio;molte famiglie hanno già lasciato il nominativo per il proprio figlio/a, quindi le prospettive sono buone.

Per quanto riguarda i contributi ministeriali, non riceviamo niente da poco meno di un anno, il contributo prevede circa 7mila euro a sezione, noi abbiamo due sezioni, ma devono pervenire ancora buona parte dei soldi degli anni scolastici passati.

La regione ha dato a fine ottobre 5200 euro con la convenzione regione-comuni-scuole.

Aspettiamo un confronto con il nuovo assessore alla Pubb. Istr.di Pistoia Elena Becheri,dopo le promesse dell'assessore Tuci, e dalla FISM tramite Leonardo Alessi.

Le insegnanti e il Consiglio di Amministrazione ringraziano tutti coloro che sono vicini e sensibili a questa realtà parrocchiale ed estesa a tutto il territorio.

Spazio Giovani

 

 
   

Introduzione

Da quest'anno il gruppo ha iniziato a seguire un nuovo progetto che ha lo scopo di coordinare e rendere omogeneo il percorso formativo dei ragazzi della parrocchia, che parte dal catechismo e che quando il progetto sarà a regime, potrebbe sfociare oltre che in nuovi catechisti e animatori, anche in nuovi gruppi parrocchiali o nuovi collaboratori per i gruppi esistenti, cercando quindi di perdere meno ragazzi possibile.

L’idea di fondo è quella di fare squadra, di coinvolgere tutti nello sforzo della parrocchia nei confronti dei giovani, sapendo che nessuno da solo può farcela. Mettere insieme più teste, più risorse, più persone, più ruoli cercando di sviluppare un progetto e un percorso coerenti che la parrocchia e il parroco possano offrire ai loro giovani.

Uno degli obiettivi a breve termine è quello di ridurre il più possibile la dipendenza del gruppo dello spazio giovani e della pastorale giovanile della parrocchia in generale da una singola persona, o da un piccolo gruppo di persone. Questo porterebbe infatti, come è ripetutamente successo in passato, a mettere in seria difficoltà il gruppo al momento che questa persona di guida lo abbandonasse. Per evitare questo problema che si ripresenta in maniera periodica, e porta a uno o due anni di crisi o inesistenza del gruppo, ci siamo posti l'obiettivo di trovare più persone di guida, che collaborassero tra loro, e a tutti i livelli (dai coordinatori degli animatori ai ragazzi "animati").

Attualmente, per questo motivo, per la sua vicinanza ad alcuni ragazzi che hanno abbandonato il gruppo (classe 1997), per il suo ruolo significativo nell'oratorio estivo, per la sua esperienza e capacità formativa nei confronti dei giovani, e degli animatori dello spazio giovani è stato coinvolto, in accordo con il parroco, Vinicio. Vinicio collabora quindi con Edoardo per la coordinazione del gruppo.

Il progetto iniziato quest'anno prevede l'indispensabile coinvolgimento degli aiutocatechisti dei ragazzi "neo-cresimati", in modo da garantire una continuità tra catechismo e postcresima, e di portare nel lungo periodo a una maggiore e reale condivisione tra catechisti e animatori. Questo resta uno dei nodi fondamentali, da organizzare ancora al meglio, parlandone tutti insieme soprattutto con Piergiorgio.

In questa ottica abbiamo chiesto ad Armand, Lisa e Giulia, di dare una mano nei limiti delle loro disponibilità di tempo, rispettando gli altri impegni da loro precedentemente presi (sono tutt'ora catechisti del nuovo ciclo). Già abbiamo potuto vedere che il loro entusiasmo e la loro presenza è fondamentale per i ragazzi più piccoli, con i quali hanno sviluppato un rapporto negli anni del catechismo. Per i motivi sopra detti la loro presenza è davvero necessaria.

Il gruppo si ritrova ogni mercoledì sera, all'asilo (saloncino e stanze del catechismo) e l'inizio della serata è con preghiera e canto (completamente preparato dai ragazzi più grandi) tutti insieme. Dopo il momento iniziale il gruppo si divide in due sottogruppi, grandi e piccoli. I gruppi sono descritti nei punti successivi. Una volta ogni quattro incontri sono previsti un incontro di preghiera, preparato dal sottogruppo dei grandi per tutto il gruppo, e una cena.

Il progetto si completa poi con la nostra disponibilità ad organizzare esperienze di collaborazione con i gruppi di catechismo di prima e seconda media che riterranno aderire. Per questo ci rivolgiamo ai catechisti e soprattutto agli aiuto catechisti dei gruppi interessati.

L’idea è appunto quella di fare squadra e sistema per mettere i giovani al centro della cura pastorale della parrocchia.

Abbiamo infine pensato, per ridurre l'idea che dopo la Cresima proseguire nella formazione sia un qualcosa di superfluo, di sostituire il nome del gruppo da Postcresima a Spazio Giovani. Attualmente è in corso un “concorso di idee” tra i ragazzi per trovare un nome più adatto a un gruppo giovanile.

 

Sottogruppo dei piccoli

Il gruppo dei piccoli comprende i ragazzi dal 1997 al 1999, è coordinato da Vinicio e guidato da Vinicio, Armand, Giulia, Jacopo, Leonardo, Lisa.

Lo scopo principale con i piccoli è quello di fornire loro un luogo di incontro positivo, divertente, e formativo, e di reintegrare, se possibile, i ragazzi dell'anno 1997 persi anche per incomprensioni con gli animatori e l'oratorio estivo.

Data l'età dei ragazzi, che va dai 13 ai 15 anni, è ritenuto ancora importante il rapporto con la famiglia e per questo sono previsti incontri con i genitori. Il primo di questi si terrà martedì 12 novembre.

 

Gruppo dei grandi

Il gruppo dei grandi è coordinato da Edoardo, e guidato da Edoardo, Alfredo, Andrea, Francesco, Ilaria, Sara. Lo scopo è rafforzare l'affiatamento già presente tra i ragazzi, sia per ottenere un ricambio di animatori nel giro di 2 - 3 anni, sia per dar loro uno spazio di ritrovo e formativo. Attualmente il gruppo sta affrontando, attraverso la lettura del Vangelo spiegato da Edoardo, la domanda “chi è Gesù”, da un punto di vista molto appetibile dai ragazzi, basato sulla ricerca come se si trattasse di una investigazione.

Lo scopo sul breve periodo è quello, una volta al mese, di poter far preparare ai ragazzi degli incontri di preghiera per loro e per il gruppo dei piccoli.

Il percorso è stato presentato ai ragazzi come "scuola per animatori", anche se in realtà si tratta di qualcosa di molto più esteso adatto ad interessare specialmente i ragazzi che nel giro di un anno andrebbero perduti.

Il gruppo dei grandi ha anche il compito di preparare i canti da fare a inizio di ogni serata e negli incontri di preghiera mensili. Questa fase è gestita in maniera autonoma dai ragazzi.

 

Prima e seconda media

Come accordato con il parroco e con i relativi catechisti, quest'anno inizia un percorso di collaborazione tra spazio giovani e questi due gruppi di catechismo, in modo da rendere meno brusco il passaggio che avviene in corrispondenza della cresima. Sono previsti a questo scopo quattro incontri in un anno, uno dei quali avverrà nel mese di gennaio e consisterà in un ritiro di due giorni per il gruppo dello spazio giovani, e possibilmente di due giorni (in base all'apertura dei genitori) anche per la prima e la seconda media.

La collaborazione con questi gruppi è partita dal rapporto con i genitori, che alla presentazione dell'idea durante una riunione sono sembrati soddisfatti. Il primo incontro ha corrisposto con la festa di “Halloween” in Capannina, per la quale il bilancio è più che positivo considerando che ormai questa festa è entrata di fatto tra le ricorrenze amate dai bambini e dai ragazzi, e quindi vale la pena preparare qualcosa da fare tutti insieme piuttosto che perdere questa occasione di aggregazione.

 

Coro del sabato pomeriggio

Alcuni ragazzi, specialmente i più grandi, desiderano ripristinare come l'anno scorso l'esperienza del coro dei ragazzi, un sabato pomeriggio ogni due. Prima di partire con questo impegno, che sarebbe gestito come la preparazione dei canti per gli incontri, direttamente dai ragazzi, è comunque necessario migliorare la qualità dei canti stessi, cosa che potrebbe avvenire nel giro di un mese.

 

Conclusioni

Come già detto da quest'anno inizia questo progetto di grande coinvolgimento di tutti quelli che saranno disponibili per rendere ben organizzato il percorso di pastorale giovanile della parrocchia.

Questa organizzazione prevede delle scelte coerenti a livello dei vari gruppi:

 

  • formazione di animatori e catechisti giovani dedicata, con il preciso scopo di iniziare a formare un gruppo di ragazzi dai 18 ai 30 anni che attualmente è assente in parrocchia, e di aumentare il livello di condivisione tra i partecipanti a questi incontri di formazione

 

  • importanza del ruolo degli aiutocatechisti dopo la cresima, e loro coinvolgimento nel gruppo degli animatori. Questo coinvolgimento è reso più naturale e spontaneo proprio dal punto precedente, che prevede la partecipazione degli aiutocatechisti più grandi (18 anni) agli incontri di formazione dedicati ai "giovani"

 

  • consapevolezza del progetto e coinvolgimento dei catechisti adulti, in modo da ridurre al minimo le alternative al gruppo dello spazio giovani ed evitare che la parrocchia possa offrire più percorsi separati e scoordinati di pastorale giovanile

 

  • consapevolezza del parroco del ruolo degli animatori, che deve riguardare, per quanto possibile, il servizio ai ragazzi dell'età del dopocresima, limitando al minimo le dispersioni di tempo prezioso per compiere altri incarichi

 

  • consapevolezza di tutta la parrocchia che i risultati di questo progetto, se ci saranno, saranno visibili tra tre anni circa, e che l'intero progetto è affidato, come già detto, nelle mani del parroco che ha piena libertà di decisione.

 

E' infine previsto il coinvolgimento delle altre parrocchie della zona, in vista dell'uscita del gruppo di gennaio stiamo considerando l'idea (legata anche allo spazio disponibile nelle strutture che troveremo) di coinvolgere la parrocchia di Badia.

 

Gli animatori

 

 

Gruppo Battesimi

Gruppo amici di Suor Lucia
Gruppo Caritas

Gruppo d'ascolto del Vangelo - Aurelia

Il nostro gruppo d'ascolto si riunisce presso la famiglia di Claudio Baldi ed è guidato da Aurelia. Attualmente non è molto numeroso ma speriamo che altre persone desiderino di unirsi a noi per confrontarsi e condividere le riflessioni.
D'altronde lo scopo di tutto ciò è crescere nella conoscenza del Vangelo e non essere dei cristiani abitudinari ma impegnati. Con questo tutti dobbiamo sentirci coinvolti, partecipare anche verbalmente dicendo la nostra e chiedendo spiegazioni sul brano letto e sottoposto a riflessione. Crediamo che ognuno di noi debba farsi carico di tutto ciò che abbiamo capito e detto.

Gruppo di ascolto del Vangelo
Gruppo di ascolto del Vangelo
Gruppo di ascolto del Vangelo
Gruppo di ascolto del Vangelo

Gruppo di Ascolto del Vangelo "Le Famiglie"

Il gruppo si è formato nell’anno pastorale 2011-2012, inizialmente formato da 4 famiglie, che nel tempo sono aumentate, fino al numero di 10 coppie attuali.

 

            Nel pomeriggio della domenica successiva all’incontro dei centri d’ascolto nelle case, le famiglie si ritrovano a ruotare in una delle loro abitazioni o presso i locali parrocchiali. Mentre gli adulti sono impegnati nella lettura e nella condivisione del Vangelo, i bambini si dedicano ad attività ludico-religiose o puramente di gioco libero. Dopo una prima breve spiegazione del testo evangelico, si procede con la condivisione, che spesso muove da riflessioni individuali sul testo, precedentemente meditato personalmente. Un canto iniziale e un canto finale con i bambini completano il momento di riflessione. Per ciascun incontro viene redatto un resoconto, per offrire la possibilità di ulteriori confronti di coppia.

 

         La motivazione principale per cui si è formato questo gruppo di Vangelo “sui generis” è stata il desiderio di crescere nella fede di alcune famiglie, che hanno visto nel Vangelo uno strumento indispensabile per la guida della coppia e dei propri figli secondo la volontà di Gesù Cristo. Essere credenti non significa semplicemente partecipare alla S.Messa ed essere attivi in parrocchia, ma comporta anche un cammino interiore di ripensamento del proprio vivere secondo Cristo. Per attuare ciò è indispensabile confrontarsi con altre persone, in questo caso coppie, per tentare insieme di mettere in pratica ciò che Dio vuole da noi per le nostre famiglie. Riuscire a riconoscere la Sua presenza nella nostra vita ha bisogno di momenti di preghiera e riflessione individuali, ma anche collettive, per imparare ad essere famiglia nella comunità e comunità nella famiglia.

 

         L’entusiasmo e il desiderio di stare insieme hanno permesso l’organizzazione di alcune iniziative, destinate a tutte le famiglie della Parrocchia, giovani e meno giovani:

- Novena e Via Crucis per la famiglia

- incontro “Relazioni in famiglia” tenuto da Padre Alfredo Feretti OMI -direttore del Consultorio La Famiglia di Roma-  a Marzo 2012

- realizzazione crocettine di palma per la Domenica delle Palme 2012

- cena “La porchetta in bicicletta” Giugno 2012 pro terremotati dell’Emilia

- Giornata della Famiglia il 23 Settembre 2012 durante la Festa Parrocchiale con: S.Messa al mattino, giochi nel pomeriggio, adorazione eucaristica prima di cena.

 

            Per il corrente anno pastorale 2012-2013, è stato organizzato un ciclo di 5 incontri per famiglie “ATELIER CASA”, a cui possono partecipare coppie di sposi, fidanzati e conviventi. Gli incontri sono tenuti sempre da Padre Alfredo Feretti; si svolgono sempre di venerdì secondo il seguente schema: ore 19 S. Messa per le famiglie, a seguire cena in condivisione e quindi alle ore 21 l’incontro.

 

 
Gruppo di catechismo
Gruppo Ministri straordinari dell'Eucarestia
Gruppo Oratorio estivo
Gruppo Pulizia Chiesa

Gruppo Padre Pio

I gruppi di Padre Pio sono numerosi in tutto il mondo. Questi sono composti da persone che si riuniscono per la preghiera in comune.

San Pio chiamava questi gruppi "Focolai d'amore" ritenendo che Cristo stesso è presente ogni volta che questi si riuniscono per la preghiera con i fratelli.

Noi che abbiamo avuto la fortuna di formare questo gruppo nella nostra comunità e considerati figli spirituali del Padre preghiamo secondo le Sue intenzioni: "portare anime a Dio"

Pace e bene a tutti.

Gruppo Rinnovamento nello Spirito

Scrivi un nuovo commento: (Clicca qui)

123homepage.it
Caratteri rimanenti: 160
OK Sta inviando...

Paolo | Risposta 17.11.2013 23.01

L'8 dicembre per la festa dell' Immacolata Concezione, durante la celebrazione delle 11, accogliamo e festeggiamo la mamme in dolce attesa. Vi aspettiamo!!

Vedi tutti i commenti

Commenti più recenti

01.05 | 09:57

Ciao Piergiorgio sono Padre Omar di Mondomissionario, quando torno dal Camel vorrei celebrare con te nella tua parrocchia come nel lontano 1993, a presto!!

...
25.04 | 23:36

Non lo abbiamo, spiacenti..

...
24.04 | 19:59

Salve,avrei bisogno di questo spartito. potrebbe gentilmente inviarmelo? Distinti saluti.

...
18.03 | 10:38

Salve, avrei bisogno di questo spartito . Potreste gentilmente inviarmelo?
In attesa di riscontro porto distinti saluti
Paola

...
A te piace questa pagina